ED Abitare l'Agro PontinoED CulturaED in primaED Itinerante

Storia dell’Agro Pontino, Pontinia sommersa dalle acque dopo la bonifica

di Marina Cozzo – “ E’ un grido di gioia e di orgoglio che noi lanciamo nel cielo d’Italia. Inauguriamo Pontinia terzo comune dell’Agro redento. Il nuovo comune si aggiunge agli atri settemilacinquecento comuni della nazione. ” (Mussolini, fonte Le Città di Mussolini) Pontinia fu la terza delle Città Nuove fondate …

READ MORE →
ED Abitare l'Agro PontinoED CulturaED in prima

I perché dell’Agro Redento, i perché di Mussolini

di Marina Cozzo – “Alla bonifica integrale si provvede per scopi di pubblico interesse, mediante opere di bonifica e di miglioramento fondiario. Le opere di bonifica sono quelle che si compiono in base ad un piano generale di lavori e di attività coordinate, con rilevanti vantaggi igienici, demografici, economici o …

READ MORE →
ED Abitare l'Agro PontinoED Cultura

L’Opera Nazionale Combattenti cambiò le sorti dell’Agro Pontino

di Marina Cozzo – Era il 10 dicembre 1917, quando veniva istituita l’ONC, da Francesco Saverio Nitti, ministro del Tesoro, e dal suo collaboratore Alberto Beneduce. Si trattava di un sistema di intervento economico del primo dopoguerra, con cui lo Stato andava incontro ai contadini, ma sopratutto soldati, che dopo la …

READ MORE →
ED Abitare l'Agro PontinoED CulturaED in prima

Museo delle Navi Romane a Nemi: il trionfo dello Stile Razionalista

di Marina Cozzo – Si erge, maestoso, sulle sponde del Lago di Nemi, il Museo delle Navi Romane, della cui presenza poco si parla. Venne edificato nel 1936 per dare ricovero a due estrose, gigantesche e lussuose imbarcazioni dell’Imperatore Caligola (37-41 d.C.), recuperate nelle acque del lago alla fine degli …

READ MORE →
ED Abitare l'Agro PontinoED Cultura

Littoria, vanto politico e culturale.

Marina Cozzo – L’intera opera di bonifica integrale rappresentava una sfida immane sotto tanti punti di vista, come si può ben immaginare, che, tuttavia, onore al merito, Benito Mussolini con la sua grande tenacia e con la sua forza economica e politica era riuscito a vincere. Il duce aveva realizzato …

READ MORE →
ED Abitare l'Agro PontinoED CulturaED Politica

Un borgo promosso a provincia in un fiat: Littoria

Appena fondata e sorta come borgo, con la sua inaugurazione del 18 dicembre 1932 veniva incoronata come Città di Littoria e, a distanza di soli due anni, in pari data era promossa al grado di Capoluogo di Provincia, centro di controllo del sud del Lazio e seconda solo a Roma. …

READ MORE →
ED Abitare l'Agro PontinoED CulturaED in primaED Uomo

Valentino Orsolini Cencelli, nobile, politico, scrittore, uomo

di Marina Cozzo – Nel percorrere il nostro viaggio tra le pianure, i boschi, i corsi d’acqua e i borghi dell’Agro Pontino, incappiamo in diversi personaggi della storia su cui è d’obbligo soffermarsi e non lasciarli andar via con un labile accenno. Tra essi, spicca e dà pregio al grande …

READ MORE →
ED Abitare l'Agro PontinoED CulturaED Uomo

30 giugno 1932 posa della prima pietra: Littoria, da borgo a città

di Marina Cozzo 30 giugno 1932: posa dalla prima pietra della nuova città di Littoria. In verità, Orsolino Cencelli aveva mosso i passi il giorno prima, ma il clamore suscitato dalla notizia, uscita sulla stampa nazionale, non piacque a Benito Mussolini il quale boicottò la cerimonia, invitando il Commissario a …

READ MORE →
ED Abitare l'Agro PontinoED CulturaED Politica

7 giugno 1944: Littoria diviene Latina

Settantaquattro anni fa alla prima città di fondazione veniva cambiato il nome da Littoria a Latina. Con la fine della Seconda Guerra Mondiale erano tanti i segnali che si volevano dare, segnali di uscita dall’era del fascismo. Uno molto forte lo subì proprio Latina. Al momento della sua fondazione, Latina …

READ MORE →
ED Abitare l'Agro Pontino

Aprilia, protetta da San Michele Arcangelo

di Marina Cozzo – Alla sua fondazione il Centro Urbano era composto da quattro grandi fabbricati: Comune, Ufficio Postale, Chiesa, Casa del Fascio ai quali si aggiunsero il Cinema Littorio e la locanda per il ristoro degli abitanti. E la vita, nonostante malaria, duro lavoro procedeva placidamente in quello che …

READ MORE →