ED Musica

Be Jazz Summer: si chiude al Mediterraneo con Erasmo Bencivenga Trio

di Redazione –

Venerdì 1 settembre ore 19:30 presso l‘Hotel Mediterraneo di Foce Verde a Latina, giunge al termine la fortunata rassegna “BE JAZZ SUMMER 2017” che ci ha accompagnato durante l’estate con una serie di concerti di musica jazz e non solo, di grande livello.

Per l’ultimo appuntamento il Be jazz collective propone l’Erasmo Bencivenga trio composto da Erasmo Bencivenga al piano, Nicola Borrelli al contrabbasso e Giorgio Raponi alla batteria, con un ospite speciale, il trombettista romano Aldo Bassi, che eseguiranno un tributo al grande trombettista americano Miles Davis.
Il concerto sarà incentrato sulle registrazioni degli anni 50 del grande trombettista, che hanno rappresentato, a detta di molti, la vetta della produzione musicale dell’ultimo secolo. Miles Davis è stato uno dei pilastri della musica jazz. La sua tromba ha attraversato per 50 anni tutte le diverse correnti di questo genere musicale spesso creandone di nuove . I brani di Kind of Blue (pubblicato nell’agosto del 59) sono un esempio emblematico di come Miles abbia influenzato gli artisti che lo hanno seguito.

Erasmo Bencivenga Trio, di recente formazione, nasce dall’intento di ricreare le sonorità del classico trio jazz degli anni 50’ e 60’. In tale periodo si è probabilmente raggiunto l’apice di espressività stilistica di questo genere musicale che ha visto nella piccola formazione del trio la rappresentazione più efficace dell’interplay tra i musicisti che ne facevano parte. Il riferimento è dato da i trii di Bill Evans, Herbie Hancock, Kenny Drew, Red Garland, Kenny Barron, Mulgrew Miller e tanti altri che hanno regalato pagine di grande musica al Jazz. La scelta dei brani è legata alla grande tradizione di Standards Americani e temi del Be-Bop necessari alla espressività ricca di swing del trio.

Aldo Bassi, è l’ospite speciale di questo ultimo concerto, si puo’ considerare uno dei maggiori trombettisti jazz italiani, compositore e arrangiatore, versatile, capace di spaziare in tutti i vari stili della musica jazz, vanta collaborazioni con musicisti di fama mondiale, Rick Margitza, Tony Scott, Oscar Valdambrini, Steve Grossman, Kenny Wheleer, Tullio De Piscopo, George Garzone, Mike Stern, solo per citarne alcuni.

Riceviamo e pubblichiamo

Previous post

Il Palabianchini riapre le porte per gli allenamenti

Next post

Doppia data per il duo acustico Marco Russo/ Enrico Guerzoni

ed redazione

ed redazione