ED In cucinaED in prima

Madeleines rosso ciliegia

Madeleine rosso ciliegia: Non ho mai visto madeleines con le ciliegie e proprio per questo avevo voglia di provare a farle. Con le prime ciliegie comprate quest’anno non ho resistito ed ho provato a farle…

Ingredienti per 36 madeleines
  • 130 g di burro
  •  200 g di zucchero
  • 150 g di farina
  • 2 uova
  • latte qb
  • 80 ml di acqua
  • 30 g di farina di mandorle
  • 1/2 bustina di lievito per dolci
  • 1/2 cucchiaino di bicarbonato
  • 1 pizzico di sale
  • 500 g di ciliegie

PROCEDIMENTO

Cominciate preparando lo sciroppo di ciliegie:

Mettere in un pentolino 100 g di zucchero e l’acqua prevista, appena raggiungono il bollore versate le ciliegie già lavate ma non denocciolate poiché i noccioli verrano fuori durante la cottura. Lasciare cuocere le ciliegie  nello sciroppo per 20 minuti circa.

A metà cottura cominciate a schiacciare i frutti con uno schiacciapatate o un arnese simile.

Lasciate raffreddare il tutto e poi filtrate lo sciroppo ottenuto schiacciando bene la polpa delle ciliegie.

Montare il burro prima da solo e poi con lo zucchero semolato rimasto finché non sarà chiaro e spumoso.

Aggiungere 1 alla volta le uova  e poi le farine setacciate insieme al lievito, bicarbonato e sale.

Misurate lo sciroppo e dovrebbe arrivare a 200 ml, se così non fosse misurate del latte per la differenza.

A questo punto versate a filo lo sciroppo raffreddato.

Continuate a lavorare l’impasto versando alla fine il latte se serve.

Adesso la pastella deve riposare in frigo per rapprendersi un po’ e questo è davvero fondamentale per regalare leggerezza e morbidezza alle Madeleine. Più lasciate l’impasto in frigo migliore sarà la loro resa. Da un minimo di due ore a un massimo di 48 ore, io ne faccio sempre una dose doppia, così trovo  la pastella pronta da cuocere quando scatta la voglia…

Dopo il riposo in frigorifero la pastella sarà molto più compatta di prima.

Quando sarete pronti per la cottura preriscaldate il  forno a 225°C e solo quando il forno avrà raggiunto la temperatura  tirare fuori dal frigo la pastella delle Madeleine rosso ciliegia e riempite gli stampini appositi, già imburrati e infarinati.

Ogni formina dovrà essere riempita per circa due terzi del suo volume, senza preoccuparsi di appiattire l’impasto perché con il calore del forno si adeguerà perfettamente. Per distribuire l’impasto nello stampo si può usare una sac à poche o aiutarsi con due cucchiaini.

A questo punto infornate, e lasciate il forno a 225°C fino a quando l’impasto non sarà bello gonfio al centro, ci vorranno circa 4 minuti per le piccoline e 5 per gli stampini più grandi, quindi abbassare la temperatura a 180°C e lasciare fino a quando i bordi non saranno ben dorati, ancora  3-4 minuti circa.

Passato il tempo necessario per la cottura sfornare  le madeleine e quando si saranno intiepidite spostatele a raffreddarsi  su una gratella.

Potete spolverare con zucchero a velo le vostre madeleine rosso ciliegia per dare un tocco più dolce e raffinato o intingerle direttamente in un buon caffelatte che ne assorbirà il liquido senza sfaldarsi.

Per vedere tutti  passaggi fotografici date un’occhiata al mio blog:

Madeleine rosso ciliegia

 

Previous post

Latina, prorogata al 25 giugno la scadenza del bando: Premio COMEL Vanna Migliorin Arte Contemporanea

Next post

Sermoneta, “Sono una donna” una grande manifestazione sull’universo femminile

Irene Midiri

Irene Midiri