ED editoriale

Latina. 8ª edizione del “Caffè letterario a tema circense”

A cura di Cora Craus –

Tutto pronto per l’ottava edizione del “Caffè letterario a tema circense” che si terrà nel foyer del tendone dell’International Circus Festival of Italy, in via Rossetti a Latina, venerdì 15 ottobre alle ore 18.00.

L’evento si svolge nell’ambito della 22ᵃ edizione dell’International Circus Festival of Italy – città di Latina. Molti ospiti d’eccezione tra loro il regista Giacomo A. Iacolenna, la fotografa Liliana Ranalletta e l’anchorwoman Alessia Dell’Acqua.

Il “Caffè letterario a tema circense” è una sorta di laboratorio di idee organizzato attorno ai tavolini di un caffè; qui si evidenza la ricchezza della produzione letteraria ispirata o dedicata al mondo del Circo. Dalla narrativa alla poesia, dalla saggistica alla divulgazione di settore; numerose e spesso di particolare pregio sono le opere in commercio in Italia e nel mondo, che vengono presentate.

Durante il pomeriggio sarà presentato: Il documentario “Rony Roller Circus – Life & Magic”, uno spaccato di vita genuina, dai tratti emozionante e commovente, con le testimonianze di una storica e antica famiglia circense: i Vassallo.

Seguirà un confronto tra gli ospiti ispirato dal fotolibro “Il Favoloso Mondo di Dainaly”, una ragazza autistica che nel fantastico mondo del circo, fra elefanti e leoni, circondata dall’amore di sua madre e dei suoi nonni, chiusa nel suo universo interiore, scopre che la diversità non fa paura.

All’8ª edizione de Il Caffè letterario si racconta Alessia Dell’Acqua, nata in una famiglia di performer circensi, è sempre stata in pista, ora ha scelto di presentare le esibizioni dell’International Circus Festival of Italy.

Il “Caffè letterario a tema circense”, un modo per conoscere storie di circo e dintorni. A noi piace condividere, ricordandolo con grande affetto, le parole di un grande della cinematografia italiana, Federico Fellini: “Mi sarebbe piaciuto molto essere il direttore di un grande circo, poiché il circo è esattamente un miscuglio di tecnica di precisione e di improvvisazione”.

Ingresso libero e gratuito nel rispetto delle normative anti covid.

Previous post

Modena. Presso la galleria Ranarossa: “Qualcosa di noi” Mostra fotografica di Marco Lombardo

Next post

This is the most recent story.

Cora Craus

Cora Craus

Giornalista