ED In cucinaED in prima

Confettura di fragole con metodo di Christine Feber

Confettura di fragole con metodo di Christine Feber: Niedermorschwihr, è il nome del paese alsaziano dove è nata la famosa Christine Feber, difficile da ricordare vero? Vi posso assicurare però che non dimenticherete più il sapore delle confetture che si realizzano seguendo il suo metodo.

Può sembrare elaborato a primo impatto, ma approfondendo la lettura della preparazione vi renderete conto che è davvero semplice e non dovrete impensierirvi a controllare continuamente la cottura della vostra confettura

Infatti la cosa meravigliosa è che si cuoce praticamente da sola anche se ci vogliono due giorni per prepararla…

Ingredienti

  • 1 kg di fragole sode e mature
  • 500 g di zucchero semolato
  • 1 limone bio

Preparazione

Quando avrete a disposizione delle fragole belle sode,ma soprattutto mature aspettate la sera per cominciare a preparare la vostra confettura di fragole.

Lavate velocemente le fragole con il picciolo per non fare assorbire acqua alla frutta, tamponatele delicatamente con uno strofinaccio per cercare di assorbire tutta l’acqua, tagliatele a metà e mettetele in una ciotola abbastanza grande per contenere sia la frutta che lo zucchero.
Aggiungete lo zucchero alle fragole, il succo del limone e la sua buccia fatta a listelli grandi, mescolate delicatamente.

Coprite la ciotola con la pellicola per alimenti e mettete a riposare in frigorifero per almeno 8 ore.

La mattina del giorno dopo, mettete la frutta macerata in una pentola, portate ad ebollizione mescolando delicatamente di tanto in tanto.

Versate il composto che già vi sembrerà delizioso, di nuovo nella ciotola, lasciate raffreddare possibilmente in abbattitore, coprite con la pellicola e fate riposare ancora una volta in frigorifero per altre 8 ore.

Si sarà fatta sera a questo punto ed è quindi giunto il momento di sterilizzare i barattoli e i loro coperchi facendoli bollire in acqua per qualche minuto, prelevateli con una pinza da cucina per non scottarvi e poggiarli capovolti su un canovaccio pulito. Per essere certi che i barattoli siano perfettamente asciutti passate i barattoli, ma non i coperchi, in microonde per circa trenta secondi.

Adesso che i barattoli sono pronti, dovete filtrare le fragole con l’aiuto di un colapasta, versate il succo ottenuto in una pentola e portarlo ad ebollizione a fiamma alta.

Cuocete il meraviglioso e profumatissimo succo finché non si raggiungono i 105°centigradi, avendo l’accortezza di schiumare ogni tanto.

Solo a questo punto potete aggiungere la fragole, riportate tutto ad ebollizione sempre a fiamma vivace e lasciate cuocere per circa 5 minuti mescolando delicatamente.

Controllate la gelificazione della confettura di fragole con la classica prova piattino versando un cucchiaino di confettura su un piattino freddo, inclinandololo la confettura dovrà scendere con fatica.

Potete ottenere lo stesso risultato misurando la temperatura, la marmellata è pronta quando toccherà i 105°C.

Versate la confettura di fragole nei barattoli sterilizzati, utilizzando un imbuto a bocca larga, tappate subito e capovolgete i vasetti dopo averli sistemati sulla placca del forno riscaldato a 110°

Spegnete il forno e lasciate raffreddare completamente i vasetti.

Avrete una Confettura di fragole con metodo di Christine Feber semplicemente subline!

Tutte le immagini sul mio blog: https://blog.giallozafferano.it/irene57/confettura-di-fragole-con-metodo-di-christine-feber/

Previous post

CITTADINANZA ONORARIA di APRILIA al prof. FABIO RICCI, direttore della Breast Unit

Next post

This is the most recent story.

Irene Midiri

Irene Midiri