ED AttualitàED CulturaED in prima

Domenica a Cori, la compagnia de “Gli Aviattori” presenta: “Gennaro Belvedere, testimone cieco”

 

 

 A cura di Cora Craus –

 

Domenica 10 febbraio, alle ore 17.00, al Teatro “Luigi Pistilli” di Cori, si accenderanno nuovamente i riflettori per il secondo appuntamento della Stagione Teatrale “Buonumore a Teatro” organizzata da Tonino Cicinelli. In scena la Compagnia teatrale “Gli Aviattori” che presenteranno “Gennaro Belvedere, testimone cieco”, un testo frizzante, dei fratelli Di Maio, con la regia di Alfonso Borzacchiello.

La Compagnia teatrale “Gli Aviattori” ha nel cast militari, familiari e amici che con entusiasmo e spirito di sacrificio dedicano il proprio tempo libero alla riuscita delle rappresentazioni teatrali; ed il risultato è evidente, poiché il gruppo degli “Aviattori” vanta numerosi successi sin dalla sua nascita risalente al febbraio 2008.

La commedia in programma a Cori, racconta di guappi e imbroglioni, di povertà e creatività, di buoni sentimenti e vendette, di equivoci e chiarimenti tutti conditi da tensione e tante risate. Le vicende ruotano tutte intorno a Gennaro, un finto cieco testimone, suo malgrado, di un assassinio “vero”.

La trama introduce spunti di riflessione sull’esigenza di una vita senza scorciatoie truffaldine, sui falsi invalidi, sull’omertà che favorisce la delinquenza, sulla povertà, ma soprattutto sull’importanza di porsi degli obiettivi da conquistare con sacrificio ed onestà. La spassosa vicenda, ancora una volta, farà emergere, tra i numerosi intrecci dei personaggi, l’impareggiabile ed unica “arte di arrangiarsi” che anima i quartieri popolari napoletani.

Il testo comico sostituirà l’esibizione della Compagnia Napoletana già prevista in programma, ma impossibilitata per improvvisi problemi.

Appuntamento quindi, domenica 10 febbraio ore 17.00 al teatro comunale “Luigi Pistilli” di Cori, all’insegna del “Buonumore a teatro”. Costo dei biglietti dieci euro per prenotazioni 3475987660 o 3491752618.  I restanti biglietti saranno venduti direttamente all’ingresso del teatro, prima dello spettacolo a partire alle ore 16.00.

 

 

Previous post

Roccagorga, la cittadina lepina ha attribuito la Cittadinanza Onoraria al dott. Fabio Ricci

Next post

Donne in lotta. Le giornaliste nella Costituente: la libertà di stampa, una libertà tutta da costruire.

Cora Craus

Cora Craus

Giornalista