ED AttualitàED in prima

Sabato,9 febbraio il Centro Donna Lilith invita tutti all’ inaugurazione della nuova sede.

 

  di Cora Craus – 

 

“Nuova vita al centro …e nuova sede” è lo slogan del Centro Donna Lilith che sabato, 9 febbraio alle ore 17 in via Fratelli Bandiera,34 inaugura a Latina la nuova sede del capoluogo. L’occasione vorrà essere soprattutto un momento di reciproca conoscenza tra il Centro Donna Lilith e tutta la cittadinanza, uomini e donne, che avranno il piacere, la curiosità di intervenire.

“La nuova sede dell’associazione è un nuovo spazio di libertà per le donne – ha sottolineato in una nota Francesca Innocenti, Presidente del CDL – l’invito è esteso a tutti i rappresentanti dei media perché vorremmo illustrare e condividere in modo informale la presentazione della nuova sede con le nuove finalità e i vecchi e nuovi progetti dell’associazione. Con grande emozione – prosegue la nota –  e con ammirazione verso le socie fondatrici, con un pizzico di orgoglio, voglio ricordare che trentatré anni fa prendeva forma la nostra realtà associativa”.

Il pomeriggio vedrà lo svolgersi di alcuni brevi momenti ufficiali e altri di intrattenimento.

Alle 17 vi saranno i saluti della Presidente, Francesca Innocenti e gli interventi per gli auguri per la nuova sede da parte di Patrizia Ciccarelli, Assessora alle Politiche del Welfare e Pari Opportunità del Comune di Latina. L’intervento di Raffaella Palladino, Presidente dell’Associazione Nazionale D.i.Re. Donne in Rete contro la Violenza.

Durante tutta l’inaugurazione ci sarà l’accompagnamento musicale dell’artista, voce straordinaria e molto amata a Latina: Cristina Ascani.

Il gruppo di Lettura del Centro Donna Lilith presenta, nelle interpretazioni delle attrici Luisella Benedetti e Franca Porcari,(nella foto) alcuni momenti teatrali con monologhi e duetti brillanti-comici ispirati al mondo delle donne.

Verranno consegnati gli attestati del corso di formazione alle nuove operatrici che saranno attive nel Centro Antiviolenza e nella casa rifugio “Emily” per donne vittime di violenza. Chiuderà l’inaugurazione una degustazione ed un brindisi di augurio per questa bella realtà associativa latinense.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Previous post

Donne in lotta. Le giornaliste nella Costituente: la libertà di stampa, una libertà tutta da costruire.

Next post

Donne in lotta. Le giornaliste nella Costituente: Laura Bianchini “Il giornale esce come e quando può”

Cora Craus

Cora Craus

Giornalista