ED AttualitàED CulturaED in prima

44 casette di Natale nel centro di Latina. I commercianti del centro dicono no

Di Luisa Belardinelli –

In risposta alle richieste dei cittadini e dei commercianti della città di una programmazione natalizia all’insegna della magia e dell’atmosfera, ancora una volta questa amministrazione nel vuoto di idee e di programmazione ci consegna un mercato!”. Questa è la dichiarazione di Susanna Gloria, presidente dell’associazione commercianti Latina centro.

Susanna Gloria solleva una problematica spesso riportata all’amministrazione, relativa all’invadenza  di attività a tempo nel centro storico di Latina. Queste casette ‘mercato’ a detta del presidente, di anno in anno vanno soprattutto a penalizzare i pochi stoici e storici negozi rimasti coraggiosamente in centro. Susanna Gloria è portavoce di un malcontento generale e sottolinea il fatto che l’offerta commerciale già presente è più che soddisfacente sia in termini di numeri che di diversificazione delle offerte.

I mercatini non aiutano le attività stabili in centro, questo è poco ma sicuro, creano un gran movimento ma disperdono i potenziali acquirenti, questo è un timore condiviso con quello di decine e decine di negozianti che faticano ad andare avanti.

Un’idea semplice sarebbe quella di allestire aree dedicate esclusivamente ai mercatini di Natale, valorizzando così alcuni luoghi troppo spenti e poco frequentati della città. Il centro potrebbe offrire ad esempio alternative non commerciali ma culturali (mostre, spettacoli dal vivo di emergenti, eventi dedicati al Natale).

Pensiamoci su ma il tempo come al solido è scaduto.

 

Previous post

Questa sera l'impertinente Tommaso Novi in concerto al museo MADXI di Latina

Next post

Il Natale a Cori si tinge di musica, colori e cultura

Luisa Belardinelli

Luisa Belardinelli

Giornalista